Confirmation Bias: il pregiudizio di conferma di ciò che siamo (secondo noi)

Da Wikipedia: Il bias di conferma (in inglese confirmation bias / confirmatory bias) in psicologia indica un fenomeno cognitivo umano per il quale le persone tendono a muoversi entro un ambito delimitato dalle loro convinzioni acquisite.

Cioè???

Il cervello è un animale strano. ⁠
Dico animale perché, a volte, si comporta proprio come se lo fosse: non si fa capire, scappa di fronte alle difficoltà, mette in atto meccanismi che alla lunga ci portano all’auto-sabotaggio, come se non stesse affatto pensando.⁠

In realtà, la mente svolge il suo compito principale, che è quello di difenderci dagli eventi interni ed esterni: autoconservazione, a costo dei nostri sogni. ⁠

Per evitare di finire vittima di questo ciclo è necessario acquisire consapevolezza e responsabilità nel quotidiano, e questo può essere fatto attraverso il coaching, ma anche tramite un viaggio all’interno di sé. ⁠

La realtà è infatti frutto di un nostro filtro: le esperienze personali e la cultura trasmessa dai nostri genitori e dalla società creano un modo di vedere le cose non oggettivo. Ecco perché due persone con trascorsi diversi avranno approcci diversi nella vita.⁠

Costruiamo così delle convinzioni, frasi che ci diciamo per supportare il nostro pensiero, come: “bisogna lavorare senza sosta per guadagnare”, “se hai una carriera, non puoi avere una famiglia”, “le persone ricche sono avide”, e così via. ⁠

Il meccanismo del Confirmition Bias è una strategia che applichiamo tutti e consiste nell’accettare solo le informazioni che confermano la nostra convinzione. Insomma, vediamo solo ciò che ci dà ragione.

Ad esempio: una persona pigra noterà che spreca il suo tempo sul divano, o a fare cose non utili; ma non noterà il fatto di essere invece determinata quando si dedica a qualcosa che la appassiona. Chiaro?⁠

Come sabotare questo meccanismo di auto-sabotaggio?

Diventa necessario alzare lo sguardo al di sopra di esso, spostare l’attenzione per smettere di essere vittima delle circostanze e cominciare invece ad essere responsabile degli avvenimenti!⁠

Scarica qui un piccolo worksheet per individuare un tuo meccanismo di conferma del pregiudizio:

.

Come funziona il worksheet?
Scrivi nero su bianco una tua convinzione. Poi, elenca le evidenze che contrastano quella convinzione: ad esempio, dici di avere scarsa fiducia in te, ma come ti comporti nelle situazioni difficili?

Compila il worksheet e ripensa ad altre tue convinzioni… Vedrai quanto poco influiranno su di te le circostanze!